lunedì, Luglio 22, 2024
spot_img
HomeAttualitàChe misure prendono gli stati contro il Covid?

Che misure prendono gli stati contro il Covid?

Dalla Romania alla severa Singapore

di Furio Capozzi

In Italia abbiamo il Green Pass e non sono previste particolari restrizioni a carico dei non vaccinati. Ma come si stanno comportando gli altri paesi Europei e non, verso i non vaccinati ? Cosa succede nel resto del mondo? Siamo andati a fare una piccola ricerca ed e’ emerso questo: Ogni paese ha intrapreso misure differenti, piu’ o meno restrittive. Vediamo paese per paese quali sono state queste misure:

  • Italia: E’ in vigore il green pass. Bisogna essere vaccinati da non piu’ di un certo periodo (variabile) dalla fine della seconda dose. In alternativa bisogna sottoporsi a tampone, al fine di verificare la assenza della positivita’ (in questo caso la validita’ del green pass e’ di 48 ore. Senza green pass non si puo’ andare a cinema, ristoranti teatri, luoghi associativi al chiuso, universita’, luoghi di lavoro etc.
  • -In Germania, paese dove e’ gia’ in corso la quarta ondata, una pandemia di Non Vaccinati (come dichiarato dal Ministro Jens Spahn), non vige alcun obbligo vaccinale. Il paese ha circa 200 morti al giorno per Covid 19 e un incidenza ogni 100.000 abitanti di 150 circa (il triplo rispetto alla soglia di guardia OMS). 
  • Olanda: Il Green pass, analogo a quello italiano, era chiesto solo nei ristoranti al chiuso. Sara’ chiesto anche nei bar e nelle loro verande esterne. Le misure, su dichiarazione del premier, saranno inasprite dopo il 12 Novembre.
  • Austria: Obbligo di Green Pass analogo a quello italiano. Il governo ha ipotizzato un lock-down solo per i non vaccinati e, se i numeri della pandemia rimarranno elevati (oltre 300 ricoverati in terapia intensiva a settimana), sara’ obbligatorio prenotare gli eventi serali e sara’ accettato solo il tmpone molecolare, anziche’ quello rapido (spesso inattendibile)
  • Russia: attualmente in lockdown, negozi chiusi e assembramenti vietati. Coprifuoco dalle 20 alle 5 del mattino. Bar e ristoranti solo consegna a domicilio. 
  • Romania : Situazione drammatica con 500 morti al giorno. Numero elevato di decessi dettato anche dalla scarsa adesione alla campagna di vaccinazione (37% con due dosi), Gli ospedali sono saturi e i malati vengono trasferiti in ospedali all’estero,a spese dello Stato. 
  • Bulgaria: Situazione analoga a quella romena. Di fatto nessuna restrizione particolare.
  • Cina : Sono ripartiti i focolai nel Paese e lo stato ha avvisato i cittadini di iniziare le scorte di cibo che serviranno per i prossimi lockdown, che saranno localizzati nelle aree piu’ colpite. La Cina ha deciso la linea dura: al primo caso di covid, una intera’ comunita’ potra’ essere posta i lockdown.
  • Singapore: Il Ministro della sanita’ ha deciso che i non vaccinati, per scelta, che saranno ricoverati a partire dal 8 dicembre 2021, dovranno pagarsi le spese. Questo a causa del fatto che risulterebbe che una ampia maggioranza dei ricoverati in rianimazione non era vaccinato . In Totale a Singapore l’85% dei cittadini risulta vaccinato. Per dare un parametro, risulterebbe che il costo di un ricovero in terapia intensiva sia stato in Italia di circa 2800 euro al giorno, e quindi per un ricovero medio di 10 giorni, parliamo di circa 28.000 euro di costo per ogni ricoverato. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments