venerdì, Maggio 24, 2024
spot_img
HomeUncategorizedVERDE, TORNANO I PINI A PIAZZA VENEZIA

VERDE, TORNANO I PINI A PIAZZA VENEZIA

Di Marco Rosolin

Roma, 28 marzo 2024 – Il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri e l’Assessora
all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi hanno presenziato
all’avvio dell’intervento di messa a dimora di dieci pini nel quadrante di piazza
Venezia. In particolare, sono stati collocati cinque pini e un cipresso in Piazza
San Marco, quattro pini in Piazza dell’Ara Coeli e un pino all’inizio della salita
di Via delle Tre Pile. Con questo intervento, coordinato dal Dipartimento
capitolino Tutela Ambientale, si vuole ricostituire l’assetto arboreo dell’area
con la sostituzione delle alberature mancanti a seguito dei crolli e degli
abbattimenti avvenuti la scorsa estate.
 
A Piazza San Marco, il 13 luglio 2023, si era verificato il crollo di un pino di
circa 25 metri di circa 80 anni che aveva coinvolto anche due cipressi. Le
analisi effettuate avevano evidenziato che l’apparato radicale era stato
attaccato da un fungo cariogeno e che risultava ulteriormente compromesso
a causa dei lavori di sistemazione del marciapiede probabilmente risalenti al
Giubileo del 2000. Il successivo 20 luglio 2023 un altro crollo aveva
interessato un pino antistante all’Insula romana anch’esso risultato colpito
alle radici da fungo cariogeno. Immediatamente dopo i crolli erano state
disposte in tutta l’area, compresa quella iniziale di Via dei Fori imperiali, le
prove di trazione sui pini presenti che avevano portato all’abbattimento di tre
pini e un cipresso a Piazza San Marco, di quello restante di fronte all’Insula e
del pino all’inizio della salita di Via delle Tre Pile.
Nell’area di fronte all’Insula non verranno effettuati nuovi reimpianti per la
mancanza di spazio adeguati a garantire la crescita e la stabilità di nuovi pini
e per i lavori di realizzazione della Metro C. 
 
Questo intervento si inserisce nel piano complessivo di messa a dimora,
entro l’anno, di circa 10mila alberature stradali con interventi di deceppamenti
di essenze abbattute negli anni passati e di ripristino di vecchie ‘tazze’
tombate.
Dall’inizio del 2024 sono oltre 4.500 le alberature stradali già piantate
utilizzando, tra le altre essenze, ligustri, tigli, peri da fiore, pruni magnolie,
lecci, frassini, sophore, aranci, aceri e jacarande. Gli appalti prevedono anche
almeno 25 interventi di irrigazione l’anno, il ripristino o sostituzione dei tutori
eventualmente danneggiati e delle legature, il controllo della verticalità
dell’essenza, la fertirrigazione al termine dell’anno di manutenzione, la
sostituzione delle piante non attecchite o essiccate nel corso dei due anni di
manutenzione prevista da contratto.

 
“La messa a dimora dei nuovi pini a Piazza Venezia è un segno di attenzione
e cura per il verde, i parchi e le ville storiche della città su cui
l’amministrazione ha portato gli investimenti dal 6,7 milioni del 2020 ai 33
milioni del 2022 e 34 milioni del 2023. Per il nuovo bando 2024-2026 di
manutenzione integrata del verde verticale e orizzontale sono circa 100
milioni i fondi stanziati. Siamo al lavoro in tutti i quadranti della città con un
piano specifico dedicato alle alberature stradali con interventi importanti quali,
ad esempio, quelli realizzati a Via dei Gracchi, Viale Marconi, Via di Villa
Chigi, Via di Sacco Pastore, Via Tigrè, Viale Leonardo Da Vinci, Via Faleria,
Via Albertoni e Via De Carolis”, ha dichiarato il Sindaco Gualtieri.
 
“Con questo intervento a piazza Venezia, a tutela dell’immenso valore storico
e paesaggistico dei pini, manteniamo l’impegno preso dopo i crolli verificatisi
lo scorso luglio, restituendo ad uno dei luoghi iconici della città il suo assetto
originario. Con questo obiettivo abbiamo aperto un tavolo con la
Sovrintendenza capitolina per pianificare gli interventi di messa a dimora e
ricollocare tutti i pini mancanti riprendendo, per quanto possibile, il disegno
storico dei luoghi. Per questo intervento sono state scelte alberature di circa
25 anni di età e con un’altezza media di 8 metri, pini che da subito si
integreranno nel paesaggio del centro della città.
Questa messa a dimora dialoga con gli altri interventi di piantagione di pini
come i nuovi 20 di Viale delle Terme di Caracalla e i 200 collocati nel Parco di
Monte Mario” ha aggiunto l’Assessora Alfonsi.

Articolo precedente

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments