lunedì, Luglio 22, 2024
spot_img
HomeAttualitàUn terremoto catastrofico distrugge una regione turca

Un terremoto catastrofico distrugge una regione turca

Al momento si calcolano migliaia di morti e di edifici crollati

di Furio Capozzi

Il 7 febbraio 2023 un terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito la città di Elazig, nella regione orientale della Turchia. Secondo le fonti ufficiali, il sisma è stato avvertito anche in altre città vicine, come Malatya e Adiyaman. L’intera regione della Anatolia si sarebbe spostata di ben tre metri!

Finora, sono stati segnalati almeno 5000 morti e decine di migliaia di feriti (dato provvisorio a due giorni dal terremoto). Le autorità locali stanno lavorando per fornire assistenza ai sopravvissuti e per recuperare eventuali superstiti ancora intrappolati sotto le macerie.

Le squadre di soccorso stanno utilizzando attrezzature pesanti per rimuovere i detriti e scavare alla ricerca di eventuali sopravvissuti. La Turchia è situata in una zona altamente sismica e questo non è il primo terremoto ad aver colpito il paese negli ultimi anni.

Le autorità stanno invitando la popolazione a rimanere calma e a seguire le istruzioni delle autorità di emergenza. Inoltre, hanno richiesto alle persone di evitare di avvicinarsi alle zone colpite dal sisma per evitare eventuali ulteriori pericoli e per consentire alle squadre di soccorso di lavorare in sicurezza.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime e ha dichiarato che tutto sarà fatto per fornire assistenza ai sopravvissuti e per prevenire ulteriori danni.

Questo tragico evento ricorda l’importanza della preparazione e della prevenzione a fronte di eventuali emergenze naturali. La Turchia sta attualmente lavorando per migliorare le infrastrutture e le misure di sicurezza per proteggere la popolazione in caso di future calamità.

La Turchia si trova in una zona altamente sismica e ha subito alcuni dei più grandi terremoti della storia. Ecco alcuni dei più significativi:

  1. Terremoto di Izmit del 1999: Con magnitudo 7.4, questo terremoto ha colpito la città di Izmit, causando oltre 17.000 morti e più di 50.000 feriti.
  2. Terremoto di Düzce del 1999: A pochi mesi di distanza dal terremoto di Izmit, un altro sisma di magnitudo 7.2 ha colpito la città di Düzce, causando oltre 830 morti e più di 4.000 feriti.
  3. Terremoto di Van del 2011: Con magnitudo 7.2, questo terremoto ha colpito la città di Van, causando oltre 600 morti e più di 4.000 feriti.
  4. Terremoto di Erzincan del 1939: Con magnitudo 7.8, questo terremoto ha colpito la città di Erzincan, causando oltre 30.000 morti e distruzione su vasta scala.
  5. Terremoto di Gerede del 1970: Con magnitudo 6.5, questo terremoto ha colpito la città di Gerede, causando oltre 1.000 morti e distruzione su vasta scala.

Questi eventi dimostrano l’importanza di prepararsi e prevenire eventuali danni durante i terremoti futuri in Turchia.

La regione in Turchia colpita dal recente terremoto del 7 febbraio 2023, che ha interessato la città di Elazig, è facilmente raggiungibile tramite mezzi di trasporto come aerei e treni. La città di Elazig dispone di un aeroporto e di una stazione ferroviaria, che collegano la città a molte altre città turche e ad altri paesi vicini.

Inoltre, ci sono strade che collegano Elazig ad altre città della regione e del paese, rendendo la zona facilmente accessibile per le squadre di soccorso e per le forze di emergenza che stanno lavorando per fornire assistenza ai sopravvissuti e recuperare eventuali superstiti ancora intrappolati sotto le macerie.

Nonostante la facile accessibilità, le autorità locali stanno attualmente invitando la popolazione a evitare di avvicinarsi alle zone colpite dal terremoto per evitare eventuali ulteriori pericoli e per consentire alle squadre di soccorso di lavorare in sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments